top of page

Regime Forfettario 2023: Requisiti, Esclusioni, Limiti di Fatturato e Codici ATECO


Introduzione:


Il regime forfettario rappresenta una modalità semplificata di tassazione per i professionisti e le piccole imprese che sod


disfano determinati requisiti. Questo regime fiscale offre diversi vantaggi, semplificando la gestione delle imposte e riducendo gli adempimenti burocratici. In questo articolo, esploreremo in modo professionale ma semplice il regime forfettario per l'anno 2023, elencando i requisiti principali per l'accesso, le motivazioni di esclusione, i limiti di fatturato e i codici ATECO con le relative percentuali di forfettizzazione.

Requisiti di Accesso al Regime Forfettario: Per poter accedere al regime forfettario nel 2023, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  1. L'attività svolta deve rientrare tra le attività ammesse al regime forfettario (elencate con i relativi codici ATECO).

  2. Il fatturato dell'anno precedente non deve superare determinati limiti (che vedremo nel prossimo paragrafo).

  3. Non deve essere superato un certo reddito di lavoro dipendente.



  1. Non si devono possedere o concedere in locazione beni strumentali.

  2. Non si deve essere soci di società di persone o di capitali.

  3. Non si deve essere amministratori, sindaci o dipendenti di società.

Motivazioni di Esclusione dal Regime Forfettario: Alcune circostanze possono comportare l'esclusione dal regime forfettario. Queste includono:

  1. Superamento dei limiti di fatturato dell'anno precedente.

  2. Inizio di un rapporto di lavoro subordinato o possesso/concessione in locazione di beni strumentali.

  3. Partecipazione come socio in una società di persone o di capitali.

  4. Caratteristiche particolari dell'attività che non rientrano tra quelle ammesse al regime forfettario.

  5. Superamento di specifici limiti patrimoniali stabiliti dalla normativa.

Limiti di Fatturato e Codici ATECO con Percentuali di Forfettizzazione: Nel regime forfettario, il limite di fatturato per l'anno 2023 è di 85.000 euro per le attività di commercio, produzione di beni e prestazioni di servizi (ad eccezione di alcuni codici ATECO specifici). Per le attività di lavoro autonomo occasionale e professionale, il limite di fatturato è di 30.000 euro.

Ecco una tabella dei codici ATECO con le relative percentuali di forfettizzazione:



Per maggiori informazioni, CONTATTACI.

23 visualizzazioni0 commenti

Komentar


bottom of page